Login

Accesso Utenti
lunedì 22 luglio, 2024

Fondazione

La Fondazione Istituto San Raffaele G. Giglio di Cefalù, oggi Fondazione Istituto G. Giglio di Cefalù, è stata istituita il 17 gennaio del 2003 attraverso una joint venture tra la Regione Siciliana, il Comune di Cefalù, l'Azienda USL 6 di Palermo, divenuta poi Asp 6 Palermo, e la Fondazione San Raffaele del Monte Tabor di Milano.

Rappresentava uno dei primi modelli in Italia di sperimentazione pubblica-privata per la gestione di un ospedale pubblico, secondo quanto previsto dall'articolo 9 bis della legge n. 502 del 1992.

E' stata costituita con l'obiettivo di trasformare l'ospedale Giuseppe Giglio in centro di eccellenza, di ricerca, di alta specializzazione a prevalenza oncologica ma non esclusiva, attraverso il trasferimento del know-how dal San Raffaele di Milano. L’istituzione del “San Raffaele Giglio” nasceva anche con lo scopo di ridurre la mobilità sanitaria passiva dalla Sicilia verso altre regioni.

Come per il San Raffaele di Milano anche a Cefalù la mission veniva indirizzata su tre direttrici: clinica, ricerca e formazione.

Ai vertici della Fondazione siedeva un consiglio di amministrazione composto da cinque membri, tre di nomina pubblica e due di nomina privata. Il direttore generale veniva nominato dal Consiglio di Amministrazione su designazione del San Raffaele di Milano.

La sperimentazione gestionale con il Centro San Raffaele del Monte Tabor si concludeva il 2 luglio del 2013 come da espressa deliberazione della Giunta Regionale (delibera n. 237).

Il 24 gennaio del 2013 il Consiglio di Amministrazione veniva commissariato e l'Assessore Regionale alla Salute nominava Commissario il dottor Antonino Mangiacavallo. La decisione era stata assunta dai soci pubblici a seguito della comunicazione del 16.05.2012 in cui la nuova proprietà di Ospedale San Raffaele Milano, comunicava il recesso della convenzione, ritenendosi di fatto conclusa la sperimentazione gestionale.

Il 24 dicembre 2013 la Giunta Regionale approvava con delibera le modifiche allo statuto della Fondazione nominava, a far data dal 1 gennaio 2014, commissario straordinario il dott. Giuseppe Ferrara, già direttore sanitario dell’ospedale di Cefalù. Funzione che ha mantenuto ad interim.

Ferrara ha cessato le funzioni di Commissario straordinario in data 13.05.2015 con l'insediamento del Consiglio di Amministrazione e del presidente dott. Giovanni Albano.

Il presidente della Fondazione, con il nuovo Statuto, viene designato dal presidente della Regione.

I soci fondatori della Fondazione che ha assunto la denominazione di "Istituto G. Giglio di Cefalù" sono la: Regione Siciliana, Comune di Cefalù, Asp di Palermo, a cui si aggiungo i nuovi ARNAS Civico G. Di Cristina Benfratelli di Palermo e l'Azienda Ospedaliera Ospedali riuniti Villa Sofia - Cervello di Palermo.

Il 4 aprile 2018 con delibera della Giunta della Regione Siciliana numero 156 è stato approvato un atto di indirizzo che ridisegna la governance della Fondazione Giglio con la fuoriusciuta dal board dell'Arnas Civico e dell'Azienda Villa Sofia Cervello e l'apertura a un partner privato.

Il 22 giugno 2018 il Commissario ad Acta, avv. Ferdinando Croce, nominato all'Assessore alla Salute della Regione Siciliana, ha approvato il nuovo Statuto della Fondazione Giglio che ridisegnava la governance, e riapriva all'ingresso di un socio privato nel board del "Giglio".

La modifica statutaria ha definito i soci fondatori in Presidenza della Regione Siciliana, Comune di Cefalù, e Asp Palermo con un board composto da tre membri assegnando, inoltre, le funzioni del direttore generale al presidente del Consiglio di Amministrazione ed eliminando dagli organi della Fondazione la figura del direttore generale.

Il 2 agosto 2018 il Presidente della Regione Siciliana rinominava presidente della Fondazione Giglio il dottor Giovanni Albano che veniva, nuovamente, riconfermato il 4 novembre 2021.

La Fondazione Giglio tra marzo 2021 e dicembre 2023 si è avvalsa della collaborazione della Fondazione Policlinico Universitario Agostino Gemelli Irccs, con un partenariato denominato “Gemelli Giglio Medical Partnership” per qualificare ulteriormente l’offerta sanitaria dell’ospedale siciliano e ampliare la gamma delle prestazioni sanitarie in ambito oncologico.
Il partenariato con il Policlinico Gemelli ha consentito di costituire quattro centri di cura: centro malattie endocrine e obesità, centro chirurgia del pancreas e colorettale laparoscopica e robotica, centro di chirurgia del fegato e delle vie biliari e centro di chirurgia ginecologica e dell’endometriosi. Con la conclusione del partenariato i centri di cura sono stati integrati con le attività del Giglio.

 

 

Letto 205095 volte Ultima modifica il Mercoledì, 28 Febbraio 2024 11:10

Facebook

 

La Fondazione

La Fondazione Istituto San Raffaele G. Giglio di Cefalù, oggi Fondazione Istituto G. Giglio di Cefalù, veniva istituita il 17 gennaio del 2003 attraverso una joint venture tra la Regione Siciliana, il Comune di Cefalù, l'Azienda USL 6 di Palermo, oggi Asp, e la Fondazione San Raffaele del Monte Tabor di Milano. Rappresentava uno dei primi modelli in Italia di sperimentazione pubblica-privata per la gestione di un ospedale pubblico, secondo quanto previsto dall'articolo 9 bis della legge n. 502 del 1992.

Continua a leggere...


Fondazione Istituto
G. Giglio di Cefalù

Contrada Pietrapollastra - Pisciotto
90015 Cefalù (PA)
Tel: +39 0921 920 111
PEC: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

ospedale giglio cefalu Bollino Rosa 2023

Servizi Online

I nostri servizi online sono a disposizione per garantirti la massima interazione con il tuo ospedale.

Medico Online
Referti Online
Prenotazioni Online

 

Solvenza
Newsletter
URP

Premio Innovazione
Smau 2016
Premio Innovazione
Smau 2017
Premio innovazione SMAU 2016 coccarda premio 2017
Premio Innovazione
Smau 2019
 
coccarda premio 2019