Login

Accesso Utenti
domenica 16 giugno, 2024

Progetto Ge.Se.T.On

geseton logo

Gestione di un servizio integrato multicentrico di diagnostica e terapia personalizzata in oncologia

Nell’ambito dell’attività clinica e di ricerca la Fondazione Istituto G. Giglio di Cefalù ha presentato un proprio progetto di ricerca e sviluppo, come Ente Capofila, al Bando Grandi Progetti di R&S – PON I&C 2014-2020 redatto dal Ministero dello Sviluppo Economico giusto decreto ministeriale dell’1 giugno 2016 e pubblicato nella GURI n. 173 del 26 luglio 2016, essendo meritevole di un finanziamento così come da graduatoria definitiva “Industria Sostenibile” giusto decreto direttoriale del 31 gennaio 2017.

Tale progetto di ricerca e sviluppo è denominato “Gestione di un Servizio Integrato Multicentrico di Diagnostica e Terapia Personalizzata in Oncologia” (Progetto GeSeTOn), con l’obiettivo di promuovere lo sviluppo di trattamenti di medicina personalizzata e di precisione nelle terapie oncologiche, con particolare riguardo agli organi riproduttivi maschili e femminili e dei trattamenti senologici, attraverso lo studio genetico e molecolare.

Il Progetto GeSeTOn, di cui è beneficiaria la Fondazione, è finanziato dal Fondo Europeo di Sviluppo Regionale a valere sul PON I&C 2014-2020 e si propone di promuovere la diffusione di strumenti di alta tecnologia sanitaria per lo sviluppo di protocolli e tecniche di studio genetico molecolare delle patologie neoplastiche per definire terapie personalizzate nel trattamento clinico e chirurgico dei trattamenti oncologici degli apparati uro-genitali maschili e femminili, ivi compreso il trattamento senologico.

In data 02.10.2017 veniva pubblicata la relazione istruttoria relativa al progetto Ge.Se.T.On. (Prot.129355), congiuntamente presentato dai partner Fondazione G. Giglio e SOCIETA' ITALIANA COSTRUZIONI STRADALI S.P.A. (SICS). Quindi, in data 21.02.2018 veniva concesso il finanziamento al progetto da parte del MISE (Prot. n. 489).
Le agevolazioni, previste all'articolo 6 del decreto 1˚ giugno 2016, a valere sull'Asse 1, azione 1.1.3. del Programma Operativo Nazionale «Imprese e Competitività» 2014-2020 FESR, sono concesse, per la realizzazione del progetto congiunto di ricerca e sviluppo concernente «Gestione di un servizio integrato multicentrico di diagnostica e terapia personalizzata in oncologia», individuato con il numero F/090012/01-02/X36.

Secondo quanto riportato nel decreto di concessione, in qualità di soggetto capofila, l’Istituto G. Giglio di Cefalù ha ottenuto:

• un finanziamento agevolato, per una percentuale nominale pari al 20% dei costi ammissibili per l'importo di € 1.105.786,7
• un contributo diretto alla spesa, per una percentuale nominale dei costi ammissibili per attività di ricerca industriale pari al 29,60 per cento, per un importo di € 1.545.985,37, e per una percentuale nominale dei costi ammissibili per attività di sviluppo sperimentale pari al 11,10 per cento, per un importo di € 33.967,12

A seguito dell’acquisizione di un ramo di azienda di SICS da parte di Gesan Com srl, in data 25.10.2018, quest’ultima entrava a pieno titolo come partner del progetto GeSeTon insieme alla Fondazione Istituto G. Giglio.

Considerato il fatto che la Gesan Com srl è una Azienda con caratteristiche e peculiarità differenti rispetto a SICS è stato necessario ridistribuire le responsabilità per i singoli OR e, pur mantenendo inalterato il Piano di Sviluppo approvato, si è evidenziata la necessità di svolgere le attività in un periodo di tempo più lungo rispetto a quello inizialmente previsto e approvato per cui è stata richiesta una proroga della durata del progetto passando da 36 a 48 mesi, in data 22.10.2019 il MISE ha accolto la richiesta.

Il progetto di ricerca e sviluppo ha permesso di valutare come un servizio integrato di diagnostica molecolare e terapia personalizzata in pazienti oncologici, nello specifico nel trattamento del tumore alla prostata ed alla mammella, può condurre ad una scelta “più consapevole” della radioterapia a cui sottoporre il paziente valutando l’eventuale associazione a molecole radiosensibilizzanti.

Gli obiettivi raggiunti dal progetto sono il risultato di un percorso articolato effettuato tramite attività/iniziative di supporto tecnico specialistico e di trasferimento di buone pratiche, a livello nazionale ed europeo, in grado di supportare i protocolli sanitari, la predisposizione della struttura di genetica molecolare avanzata e l’utilizzo dell’apparecchiature altamente performanti per qualificare le indagini di II livello, dando così luogo a terapie personalizzate mediante biotecnologie mediche e di medicina molecolare.

L’Istituto G. Giglio di Cefalù, nell’ambito di questo progetto, ha previsto e stipulato accordi di consulenza con Organismi di Ricerca fra i quali ricordiamo:

• il Dipartimento di Biomedicina Sperimentale e Neuroscienze Cliniche (BIND) dell’Università degli Studi di Palermo,
• l’Istituto di Bioimmagini e Fisiologia Molecolare del Consiglio Nazionale delle Ricerche (IBFM-CNR),
• l’Istituto Zooprofilattico Sperimentale della Sicilia “A. Mirri” (IZSSi),
che hanno permesso grazie al loro know how di completare e svolgere le attività di R&S e di raggiungere gli obiettivi indicati nel piano di sviluppo.
Una sintesi delle attività svolte dai vari stakeholders coinvolti nel Progetto Ge.Se.T.On. può essere considerata la PPT riportata in allegato.

Il Progetto GeSeTOn come da cronoprogramma ha concluso le sue attività di ricerca e sviluppo il 30/11/2021, alla data odierna il progetto è in fase di verifica finale della spesa da parte del Ministero dell’Imprese e del Mady in Italy.

Per quanto riguarda l’Istituto G. Giglio di Cefalù la ricaduta più evidente ed immediata che va considerata a seguito dello svolgersi del Progetto GeSeTOn sicuramente va osservata nell’ambito dell’offerta sanitaria che correlata ad un servizio di assistenza clinico/diagnostico multidisciplinare ha condotto ad una gestione personalizzata della patologia del paziente.

La qualità dei servizi offerti ai pazienti affetti da tumore alla prostata ed alla mammella attraverso la valutazione di percorso di cura multidisciplinare ha messo in luce come e quanto la sinergia delle professionalità congiuntamente ad una innovazione tecnologica strumentale possano essere strumenti per una terapia efficace ed efficiente sia per il paziente sia per l’Ente Ospedaliero.

Inoltre, il finanziamento ricevuto ha permesso in quota parte di noleggiare e/o di acquisire le attrezzature sottostanti elencate:

• ECOTOMOGRAFO MULTIDISCIPLAINARE
• FORNITURA PARTI USURATE DEI PIANI OPERATORI JUPITER
• SISTEMA LAMPADA SCIALITICA
• FORNITURA ED ISTALLAZIONE IMPIANTO LAVAGGIO E STERILIZZAZIONE
• SISTEMA PACS E DI WORK STATION DI REFERTAZIONE E MONITOR DI VISUALIZZAZIONE PER S.O.
• AGGIORNAMENTO COLONNA LAPAROSCOPICA
• APPARECCHI PER ANESTESIA CON MONITOR MULTIPARAMETRICO
• DISPOSITIVI PER ESAMI IMMUNOISTOCHIMICA
• NOLEGGIO SISTEMA VIDEOENDOSCOPIA PER UROLOGIA E LAPAROSCOPIA
• APPARECCHIATURA ECOGRAFICA BK 5000 EQUIPAGGIATA DI SOFTWARE DI FUSION IMAGING
• SONDA INTRAOPERATORIA
• SISTEMA CHIRURGICO ROBOTICO DA VINCI
• SPETTROMETRO
• CONGELATORE -40
• ULTRACONGELATORE
• FRIGORIFERO +4
• LOGOS – SISTEMA PROCESSAZIONE ED INCLUSIONE
• RADIO HPLC
• ISOLATORE SCHERMATO
• MODULO SINTESI RADIOISOTOPO
• SISTEMA STEREOTASSICO PER BIOPSIA MAMMARIA
• ESTRATTORE RNA/DNA
• CITOFLUORIMETRO
• STAMPANTE PER CASSETTE E VETRINI
• SISTEMA INFORMATIVO OSPEDALIERO

Per quanto riguarda la Gesan Com srl, partner del progetto, ha realizzato “un nuovo prodotto” ossia il prototipo del Kit per il dosaggio della Sarcosina su campioni di urine con metodo HPLC, che oltre a soddisfare un principio di accuratezza, di sensibilità e di precisione, consente di rendere l’esecuzione dell’analisi il più “semplice” possibile, evitando eventuali interferenze preanalitiche e rendendo il kit commercializzabile e utilizzabile presso qualsiasi struttura ospedaliera sia per un utilizzo di screening che per la verifica di efficacia di terapie personalizzate.

In basso, tra gli allegati, è possibile scaricare la presentazione conclusiva del progetto.

Precendenti relazioni tecniche sullo stato dei lavori (Allegato 18) e quella di verifica intermedia (Allegato 22)

 

UE fondo europeo  pon imprese  ministero sviluppo economico   hsr giglio logo per geseton gesan com logo
Letto 6340 volte

Contatti

Coordinatore progettazione europea

person icon Dr. Giuseppe Vicari
email icon Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Segreteria Progettazione Europea

person icon Dott.ssa Concetta Sapuppo
phone icon +39 0921 920 552
email icon Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
email icon Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
email pec icon Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
email pec icon Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Facebook

 

La Fondazione

La Fondazione Istituto San Raffaele G. Giglio di Cefalù, oggi Fondazione Istituto G. Giglio di Cefalù, veniva istituita il 17 gennaio del 2003 attraverso una joint venture tra la Regione Siciliana, il Comune di Cefalù, l'Azienda USL 6 di Palermo, oggi Asp, e la Fondazione San Raffaele del Monte Tabor di Milano. Rappresentava uno dei primi modelli in Italia di sperimentazione pubblica-privata per la gestione di un ospedale pubblico, secondo quanto previsto dall'articolo 9 bis della legge n. 502 del 1992.

Continua a leggere...


Fondazione Istituto
G. Giglio di Cefalù

Contrada Pietrapollastra - Pisciotto
90015 Cefalù (PA)
Tel: +39 0921 920 111
PEC: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

ospedale giglio cefalu Bollino Rosa 2023

Servizi Online

I nostri servizi online sono a disposizione per garantirti la massima interazione con il tuo ospedale.

Medico Online
Referti Online
Prenotazioni Online

 

Solvenza
Newsletter
URP

Premio Innovazione
Smau 2016
Premio Innovazione
Smau 2017
Premio innovazione SMAU 2016 coccarda premio 2017
Premio Innovazione
Smau 2019
 
coccarda premio 2019