Login

Accesso Utenti
mercoledì 16 ottobre, 2019
Fondazione Istituto G.Giglio di Cefalù - Articoli filtrati per data: Gennaio 2014

MOMENTO DI PREGHIERA CON GLI AMMALATI E SANTA MESSA ALLE ORE 17.30

Le reliquie di Santa Bernadette, la cui figura richiama il santuario della Madonna di Lourdes, saranno sabato 1 febbraio a Cefalù.
Prima tappa, alle ore15.30, all'ospedale "San Raffaele Giglio". Qui ad accoglierle saranno il cappellano dell'ospedale monsignor Sebastiano Scelsi e il commissario straordinario Giuseppe Ferrara. Prevista la presenza dei dirigenti della Fondazione.
A portare le reliquie al San Raffaele Giglio sarà Don Calogero Falcone, assistente spirituale dell'Unitalsi nella Diocesi di Cefalù.
In ospedale ci sarà l'incontro con i pazienti "che visiteremo -– spiega il cappellano Scelsi – nei vari reparti, per un momento di preghiera". A seguire, alle ore 17.30, nella Cappella sarà celebrata la santa messa.
"E' questa – ha detto il commissario straordinario Ferrara - un'occasione per fare felici i nostri pazienti rappresentando Santa Bernadette l'incontro della Fede con gli ammalati".
L'iniziativa anticipa la giornata mondiale del malato che di consueto viene celebrata l'11 febbraio e che quest'anno ha come tema "fede e carità".
Le reliquie di Santa Bernadette saranno accolte domenica (2 febbraio) in Cattedrale dal vescovo di Cefalù, Vincenzo Manzella, che, alle ore 11, celebrerà l'eucarestia.
L'iniziativa è curata ed organizzata dall'Unitalsi in occasione del 110° anniversario della nascita della stessa associazione.

6 vl/com 2014

 



Pubblicato in Comunicati stampa

POTREBBE OSPITARE ATTIVITA' DI RIABILITAZIONE

L'ex albergo Milocca di Castelbuono potrebbe essere preso in uso dalla Fondazione San Raffaele Giglio di Cefalù a supporto dell'ospedale per attività di riabilitazione e disturbi dell'alimentazione.
La possibilità di destinare questa struttura, chiusa ormai da diversi anni, ad uso sanitario, è stata valutata nel corso di un primo incontro che si è tenuto all'Assessorato regionale alla Sanità. Raggiunta quindi una prima intesa tra il dirigente generale dell'assessorato, Salvatore Sammartano, i vertici del San Raffaele Giglio con il commissario straordinario, Giuseppe Ferrara, il direttore generale Vittorio Virgilio, il direttore amministrativo Carmela Durante e il commissario della Provincia regionale di Palermo, Domenico Tucci.
L'ex albergo Milocca, sito all'intero nel Parco delle Madonie, è una struttura di proprietà della Provincia. Lo stesso commissario straordinario Tucci si è reso disponibile ad affidarlo in comodato d'uso al San Raffaele Giglio.
Dall'Assessorato regionale alla Salute ci sarebbe invece la disponibilità di massima ad inserire la struttura all'interno della rete del Servizio Sanitario Regionale.
Nelle prossime settimane gli enti coinvolti si incontreranno per definire i consequenziali atti.
5 vl/com 2014

Mobile 335-8382991

 

Pubblicato in Comunicati stampa

È STATO NOMINATO DAL COMMISSARIO FERRARA. ARRIVA DALL'ASP DI CALTANISSETTA

Il commissario straordinario della Fondazione San Raffaele Giglio di Cefalù, Giuseppe Ferrara, sentito l'Assessore regionale alla salute, Lucia Borsellino, ha nominato direttore generale dell'ospedale di Cefalù, Vittorio Virgilio. Subentra a Carmela Durante da circa 2 anni alla guida della Fondazione.
La Durante, a sua volta è stata indicata, dal commissario straordinario con la condivisione del neo direttore Virgilio, direttore amministrativo della stessa Fondazione.
Vittorio Virgilio è in atto il commissario straordinario dell'Asp di Caltanissetta. Vanta una lunga esperienza professionale. Ha diretto la struttura complessa di chirurgia vascolare e il dipartimento di chirurgia dell'Arnas Garibaldi di Catania; è stato direttore generale dell'azienda ospedaliera Policlinico "Gaspare Rodolico" della stessa città e, inoltre, docente all'università di Catania in diverse scuole di specializzazione fra cui quella di chirurgia vascolare. Al suo attivo oltre 150 pubblicazioni.

4 vl 2014

 

Pubblicato in Comunicati stampa

ESEGUITO AL SAN RAFFAELE GIGLIO DI CEFALU' DA EQUIPE DI TRAUMATOLOGIA

"E' tecnicamente riuscito l'intervento chirurgico eseguito su Martina", la "bambina" di Sciacca che a 20 anni di età pesa solo 22 chili a causa della sindrome di Cornelia de Lange ovvero scarsa crescita post natale. La corporatura della ragazza è, infatti, quella di una bambina di appena 5 anni.
L'intervento è stato eseguito, ieri sera, a poche ore dal ricovero al San Raffaele Giglio di Cefalù. Ad effettuarlo l'equipe di traumatologia del professore Antonio Pace, supportata dagli anestesisti coordinati da Giovanni Malta.
"L'operazione è durata circa tre ore , spiega Pace. Sono stati raggiunti gli obiettivi prefissati. Le fratture dei colli del femore destro e sinistro sono state ricomposte e stabilizzate. Non ci sono state complicanze, aggiungono i sanitari. Il risveglio è andato bene e la paziente è stata trasferta già ieri, in tarda serata, nel reparto di traumatologia del "Giglio". Qui ad attenderla, in una stanza appositamente allestita per la degenza della giovane, sono rimasti i genitori che hanno potuto riabbracciarla.
"E' stata una espressione di buona sanità e di alto profilo professionale – ha commentato il commissario straordinario e direttore sanitario, Giuseppe Ferrara – ad opera di professionisti che sono presenti in questo ospedale e sono di auspicio per una sviluppo sempre migliore dell'assistenza sanitaria in Sicilia". Apprezzamento per gli operatori è stato espresso dal direttore generale Carmela Durante che ne ha sottolineato "l'impegno e l'abnegazione quotidiana".

3 vl 2014

 

Pubblicato in Comunicati stampa

E' ARRIVATA STAMANI IN AMBULANZA ED È STATA RICOVERATA NEL REPARTO DI TRAUMATOLOGIA

CEFALU' 10 GENNAIO 2014 – E' stata presa in carico dall'ospedale "San Raffaele Giglio" di Cefalù la ragazza di Sciacca, Martina, affetta dalla sindrome di Cornelia de Lange ovvero scarsa crescita post-natale, che comporta, come in questo caso, nonostante i 20 anni di età ad avere un peso di circa 22 chili.
La ragazza è stata affidata alla cura dei sanitari dell'unità operativa di traumatologia guidata da Antonio Pace. "Sono stato contattato – ha detto Pace - dal primario di ortopedia dell'ospedale di Sciacca ed abbiamo offerto la piena disponibilità ad accogliere la ragazza poiché affetta da una patologia, la frattura del femore, normalmente trattata nel nostro reparto. Essendo l'ospedale di Cefalù - aggiunge Pace – dotato del pronto soccorso dobbiamo essere pronti ad accogliere urgenze traumatologiche che si dovessero presentare a prescindere dall'età".
La ragazza è stata trasportata a Cefalù in una ambulanza partita, stamani, dall'ospedale di Sciacca. La direzione sanitaria ha fatto predisporre una stanza dedicata per consentire anche ai genitori di restarle vicino. La paziente, dopo la valutazione dei responsabili di traumatologia e di anestesia, Pace e Giovanni Malta, potrebbe essere operata, se le condizioni lo consentiranno, già oggi pomeriggio per stabilizzare le fratture dei due colli femorali.
2 vl 2014

Pubblicato in Comunicati stampa

TRAGHETTERÀ LA FONDAZIONE VERSO UN NUOVO SOGGETTO CON L'INGRESSO DI DUE SOCI PUBBLICI

Giuseppe Ferrara, attuale direttore sanitario della Fondazione Istituto San Raffaele G. Giglio di Cefalù è stato nominato dalla Giunta Regionale, commissario straordinario della stessa Fondazione.
La nomina di Ferrara chiude la prima fase di transazione della Fondazione San Raffaele Giglio che si avvia verso la costituzione di un nuovo soggetto con l'ingresso di due soci pubblici subentranti al San Raffaele del Monte Tabor di Milano. Sono l'Arnas Civico e l'Azienda Ospedaliera O.R. Villa Sofia Cervello di Palermo. Il nuovo soggetto conserverà la ragione sociale di Fondazione mentre verrà modificato logo e denominazione.
La Giunta regionale ha fissato nel 31 gennaio il termine per l'adozione delle modifiche statutarie, già varate dalla Giunta di Governo, a cui seguirà la costituzione del nuovo consiglio di amministrazione. Nella delibera di nomina del nuovo commissario straordinario, che subentra a Nenè Mangiacavallo, viene sottolineato, nell'ottica della spendig review, che il neo commissario non percepirà alcun compenso aggiuntivo rispetto a quello di direttore sanitario. Ruolo che manterrà ad interim.
Ferrara, all'atto dell'insediamento, "ha ringraziato Mangiacavallo per il lavoro svolto". Il neo commissario si è anche detto "compiaciuto per la fiducia accordatagli" aggiungendo che "con responsabilità cercherà di assolvere ai compiti assegnati nell'ottica di mantenere un'elevata qualità dei servizi sanitari e di apportare nuovi miglioramenti per la crescita dell'ospedale".
Il neo commissario, medico pneumologo con specializzazione in malattie cardiovascolari, era stato nominato direttore sanitario dell'ospedale di Cefalù il 19 dicembre del 2012. E' stato anche direttore sanitario dell'ospedale Cervello dal 2002 al 2009, responsabile dell'unità operativa della malattie dell'apparato respiratorio di "Villa Sofia – Cervello" e docente a contratto presso la scuola di specializzazione dell'Università di Palermo per la chirurgia toracica e per le malattie dell'apparato respiratorio.
1 vl 2014

Pubblicato in Comunicati stampa

Contatti

Vincenzo Lombardo
Vincenzo Lombardo
Direttore Comunicazione e Ufficio Stampa
 
Ufficio Stampa
phone icon +39 0921 920 683
fax icon +39 0921 920 413
phone icon 335 8382991
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

twitter icon

@vincilomb

Codice QR

Acquisisci contatto WhatsApp
Qr WhatsApp

Ricerca

I Canali Social

FacebookTwitterGoogleYoutubeInstagramLinkedinYelp

Archivio Comunicati Stampa

Facebook

 

La Fondazione

La Fondazione Istituto San Raffaele G. Giglio di Cefalù, oggi Fondazione Istituto G. Giglio di Cefalù, veniva istituita il 17 gennaio del 2003 attraverso una joint venture tra la Regione Siciliana, il Comune di Cefalù, l'Azienda USL 6 di Palermo, oggi Asp, e la Fondazione San Raffaele del Monte Tabor di Milano. Rappresentava uno dei primi modelli in Italia di sperimentazione pubblica-privata per la gestione di un ospedale pubblico, secondo quanto previsto dall'articolo 9 bis della legge n. 502 del 1992.

Continua a leggere...


Fondazione Istituto
G. Giglio di Cefalù

Contrada Pietrapollastra - Pisciotto
90015 Cefalù (PA)
Tel: +39 0921 920 111
PEC: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Servizi Online

I nostri servizi online sono a disposizione per garantirti la massima interazione con il tuo ospedale.

Medico Online
Referti Online
Prenotazioni Online

 

Intramoenia
Newsletter
URP

Premio Innovazione
Smau 2016
Riconoscimenti
Bollini rosa 2016-2017
Bollini rosa 2014-2015
Premio innovazione SMAU 2016 Ospedale Donna Ospedale Donna
Premio Innovazione
Smau 2017
Premio Innovazione
Smau 2019 
coccarda premio 2017 coccarda premio 2019