Login

Accesso Utenti
giovedì 19 settembre, 2019
Fondazione Istituto G.Giglio di Cefalù - Articoli filtrati per data: Febbraio 2019

La Fondazione Giglio di Cefalù ha ospitato il corso teorico pratico di endoscopia digestiva e polipectomie endoscopiche con un live endoscopy in diretta dalle sale endoscopiche.
L’evento è stato organizzato a conclusione del tour che ha visto impegnato il direttivo della SIED Sicilia (Società italiana di endoscopia digestiva) in varie strutture siciliane.

“Una formula – ha detto il dottor Dario Raimondo, responsabile del servizio di endoscopia digestiva del Giglio – che ha visto un’ampia partecipazione di addetti ai lavori e che ha consentito ai giovani, in formazione, di avere un confronto costante con le varie realtà ospedaliere siciliane”.

Alla teoria è seguita la pratica con un live dalle sale endoscopiche con l’illustrazione delle tecniche e l’esecuzione di procedure programmate su pazienti affetti da polipi del colon, trattati con le metodiche più attuali.

Sono state, inoltre, illustrate e dimostrate alcune tecniche di sutura endoscopica all’avanguardia, eseguite solo nei centri di riferimento nazionali, e alcuni trattamenti immediati da attuare in caso di complicanze che si possono presentare durante le procedure.

Il corso, è stato seguito da oltre 60 partecipanti. Sono state anche affrontate problematiche di tipo medico legali, anestesiologico, l'impatto socio economico ed il follow up dei pazienti affetti dalle patologie del colon.

Al termine dei lavori, il presidente del Sied regionale, Socrat Pallio, ha voluto ringraziare il dottor Raimondo e la sua equipe per l’impegno profuso in questo evento, unitamente ai colleghi presenti e in particolare il vice presidente della Sied, Giuseppe Scarpulla, organizzatore del tour negli ospedali siciliani.

"In qualità di organizzatore del corso, tenuto nella nostra Fondazione - ha concluso Dario Raimondo - ringrazio tutta la mia equipe (medici, infermieri, oss, segreteria) per il grande lavoro svolto, i sistemi informativi, l'ingegneria clinica, lo staff di presidenza nella figura dell’ingegnere Daniela Salvaggio per aver creduto nell'evento, ed il presidente della Fondazione, Giovanni Albano, per aver permesso la realizzazione del primo “live” di endoscopia del Giglio”.
9 vl/com 2019

Pubblicato in Comunicati stampa

L'accesso all'ambulatorio è in solvenza 

 E’ stato aperto alla Fondazione Giglio di Cefalù un ambulatorio di cardiologia pediatrica. Un nuovo servizio che sarà curato direttamente dal responsabile dell’unità operativa di cardiologia Tommaso Cipolla.
“Ampliamo – ha commentato il presidente Giovanni Albano – l’offerta sanitaria rispondendo alle istanze che ci arrivano dal territorio e ottimizzando le risorse interne”.
Il nuovo ambulatorio sarà gestito in solvenza e con tariffe calmierate. Offrirà tre pacchetti diversi: il primo comprende visita con elettrocardiogramma, il secondo visita con elettrocardiogramma ed ecocardiogramma e il terzo solo ecocardiogramma. E’ rivolto ai bambini sino a 14 anni di età. A partire dai 15 anni rientrano tra gli adulti e possono accedere agli ambulatori del servizio sanitario nazionale offerti dall’Istituto.

Le sedute ambulatoriali di cardiologia pediatrica sono programmate tutti i mercoledì.

La prenotazione deve avvenire tramite la linea solvenza 0921-920126.

8 vl/com 2019

Pubblicato in Comunicati stampa
Venerdì, 15 Febbraio 2019 15:08

Selezione per anestesisti e medico dello sport

 

La Fondazione Giglio di Cefalù ha avviato la selezione per 4 anestesisti con contratto a tempo indeterminato e di un medico specialista nella medicina dello sport.
Per il primo avviso di lavoro, per anestesisti, è prevista la valutazione dei titoli, una prova scritta e un colloquio. Al termine verrà redatta una graduatoria che resterà valida per tre anni. Le domande di partecipazione dovranno essere presentate entro il primo marzo.

L’altro avviso di lavoro riguarda un contratto, con incarico libero professionale e con partita iva, per medico specialista in medicina della sport. La specializzazione richiesta è medicina dello sport. La scadenza dell’avviso per partecipare a questa selezione è stata fissata anche per il 1 marzo.

Le candidature devono essere presentate attraverso il sito della Fondazione Giglio www.ospedalegiglio.it accedendo all’area lavora con noi.

7 vl/com 2019

Per saperne di più clicca qui 

Pubblicato in Comunicati stampa

E’ LA STORIA DI GRETA CHE, NELLA SFIDA CON IL TUMORE AL SENO, SI SCOPRE ARTISTA

Si sono concluse, quest’oggi, alla Fondazione Giglio di Cefalù le riprese di un cortometraggio ispirato alla vicenda umana di una giovane mamma che si scopre affetta da un tumore alla mammella in fase metastatica. Da qui la chiusura in se stessa, nel suo dolore, le difficolta di dialogo con i medici, la scelta di lasciare i propri figli nelle mani della nonna per facilitarne, un giorno, il distacco. Tutto ciò sino all’approccio con la medicina narrativa o espressiva che la porta a riscoprire nuovi percorsi personali, in questo caso la passione per il disegno.

Questo aspetto, insieme ai disegni, diventano il filo conduttore del racconto nel film, dal titolo Greta, del regista Alberto Culotta.

“E’ un cortometraggio – spiega il responsabile dell’oncologia Massimiliano Spada – che vuole fare emergere l’umanizzazione della cura e la costruzione di un rapporto tra il medico e il paziente e la famiglia dello stesso che non si deve limitare alla mera trasmissione di dati clinici”.

“L’umanizzazione nei percorsi sanitari – sottolinea il presidente della Fondazione Giglio, Giovanni Albano - è fondamentale per donare al paziente serenità e costruire un rapporto di fiducia”

La sceneggiatura è tratta da una storia vera vissuta tra le mura dell’ospedale Giglio di Cefalù. E’ stata scritta dall’oncologo Massimiliano Spada, dallo psicologo clinico Gaetano Castronovo, dal regista Alberto Culotta con contributi dell’oncologo Sebastiano Spada.

Sul set, allestito all’interno anche della struttura sanitaria, sono impegnati oltre agli attori professionisti, circa 15 maestranze.

I ruoli principali sono interpretati da Gaetano Ingala, Lorenza Caroleo, Cesare Biondolillo e Federica D’Amore.

Il cortometraggio avrà una durate di circa 15 minuti e sarà presentato al congresso nazionale Aiom di fine anno.

“Da sei anni al Giglio – concludono Giuseppe Rotondo, responsabile della psicologia clinica e Gaetano Castronovo – nell’approccio con il paziente, utilizziamo la medicina narrativa che sfrutta diversi moduli espressivi e un nuovo modo di comunicazione. Cerchiamo di vedere il malato e non la malattia facendone emergere le diversità interiori”.

6 vl/com 2019

Pubblicato in Comunicati stampa
Venerdì, 08 Febbraio 2019 12:57

Riattivata l'attività in solvenza

La Fondazione Giglio di Cefalù ha riattivato le prestazioni in solvenza (libero-professionali) con la possibilità della scelta del proprio medico e con possibilità di accedere a tariffe calmierate.

Rilanciamo l’attività privata – ha detto il presidente della Fondazione Giglio, Giovanni Albano - che rappresenta un’opportunità per il paziente che potrà scegliere il proprio medico e accedere alle cure in tempi più brevi. Stiamo anche attivando – ha aggiunto Albano – convenzioni con i gruppi assicurativi per il rimborso diretto delle prestazioni e per intercettare quegli utenti che per le stesse prestazioni si rivolgono fuori regione”.

L’attività viene svolta dai medici in ambulatori dedicati, all’interno della struttura sanitaria, al di fuori degli orari di lavoro. Nei reparti sono, in via di realizzazione delle stanze, dedicate alla sola attività di solvenza per i ricoveri e per gli interventi chirurgici.

Le prestazioni, in solvenza, abbracciano tutte le attività sanitarie della Fondazione quindi: diagnostica per immagini (ecografie, biopsia mammella, ecocolordoppler, ortopanoramica delle arcate dentarie, risonanza, tac, radiografie ecc), medicina nucleare, urologia e andrologia, ortopedia e traumatologia, disturbi della colonna e lombosciatalgia, riabilitazione e neurofisiologia, endoscopia digestiva, neurologia, cardiologia, pediatria, oculistica, endocrinologia, chirurgia vascolare, ginecologia e ostetricia, psicologia clinica con varie specialità e reumatologia. In fase di avvio l’attività di solvenza per la fisioterapia, laser terapia e dermatologia.

Sono stati predisposti, per la prima volta, dei pacchetti check up con cui è possibile fare, in una sola giornata, un percorso diagnostico personalizzato.

Per il lancio del nuovo servizio sono state previste delle prestazioni a tariffe calmierate per cardiologia, endoscopia, oculistica e radiologia.

E’ stata anche realizzata una sezione del sito internet www.ospedalegiglio.it dedicata alle solvenza con le prestazioni in dettaglio e i contatti per le prenotazioni (0921.920126).

La Fondazione ha avviato un’attività per convenzionare la struttura con i maggiori gruppi assicurativi per il rimborso diretto delle prestazioni. A tal scopo è stata attivata una linea dedicata 0921.920741.

5 vl/com 2019

Pubblicato in Comunicati stampa

Contatti

Vincenzo Lombardo
Vincenzo Lombardo
Direttore Comunicazione e Ufficio Stampa
 
Ufficio Stampa
phone icon +39 0921 920 683
fax icon +39 0921 920 413
phone icon 335 8382991
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

twitter icon

@vincilomb

Codice QR

Acquisisci contatto WhatsApp
Qr WhatsApp

Ricerca

I Canali Social

FacebookTwitterGoogleYoutubeInstagramLinkedinYelp

Archivio Comunicati Stampa

Facebook

 

La Fondazione

La Fondazione Istituto San Raffaele G. Giglio di Cefalù, oggi Fondazione Istituto G. Giglio di Cefalù, veniva istituita il 17 gennaio del 2003 attraverso una joint venture tra la Regione Siciliana, il Comune di Cefalù, l'Azienda USL 6 di Palermo, oggi Asp, e la Fondazione San Raffaele del Monte Tabor di Milano. Rappresentava uno dei primi modelli in Italia di sperimentazione pubblica-privata per la gestione di un ospedale pubblico, secondo quanto previsto dall'articolo 9 bis della legge n. 502 del 1992.

Continua a leggere...


Fondazione Istituto
G. Giglio di Cefalù

Contrada Pietrapollastra - Pisciotto
90015 Cefalù (PA)
Tel: +39 0921 920 111
PEC: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Servizi Online

I nostri servizi online sono a disposizione per garantirti la massima interazione con il tuo ospedale.

Medico Online
Referti Online
Prenotazioni Online

 

Intramoenia
Newsletter
URP

Premio Innovazione
Smau 2016
Riconoscimenti
Bollini rosa 2016-2017
Bollini rosa 2014-2015
Premio innovazione SMAU 2016 Ospedale Donna Ospedale Donna
Premio Innovazione
Smau 2017
Premio Innovazione
Smau 2019 
coccarda premio 2017 coccarda premio 2019