Login

Accesso Utenti
mercoledì 17 luglio, 2019
Fondazione Istituto G.Giglio di Cefalù - Articoli filtrati per data: Marzo 2014

IN PROGRAMMA DUE NUOVE CHIRURGIE

"Ci troviamo in una struttura che può essere rilanciata ma che può diventare contestualmente il primo centro della sanità siciliana". Lo ha detto il direttore generale del San Raffaele Giglio di Cefalù, Vittorio Virgilio, intervenendo all'assemblea convocata dai sindacati sullo stato dell'ospedale di Cefalù.
Tra i rappresentanti sindacali presenti Enzo Tango, segretario generale della Uil Fpl Sicilia, Fortunato Parisi, segretario regionale della Uil Fpl Medici e Lorenzo Geraci, segretario regionale Cisl Fp.
Il direttore ha rassicurato che "tutti i livelli occupazionali saranno mantenuti come saranno rispettati gli impegni presi con le parti sociali nel 2013. Non ci saranno tagli – ha detto– sino a quando sarò direttore generale".
Virgilio ha anche esposto i dati di bilancio che rappresentano una criticità. Tra questi il contenzioso con l'Asp sul rimborso delle prestazioni erogate. "L'azione di risanamento è iniziata, ha rassicurato il manager. I costi per la produzione saranno allineati alle strutture sanitarie nazionali e i budget assegnati saranno monitorati costantemente. Stiamo già cercando di sbloccare una parte del contenzioso per 8 milioni di euro".
Il direttore generale ha anche anticipato di avere chiesto alla Regione, unitamente al commissario straordinario, Giuseppe Ferrara, l'attivazione di nuove specialità mediche che completano l'offerta clinica del Giglio di Cefalù. Tra queste la chirurgia toracica e la neurochirurgia. Attenzione sarà prestata alle esigenze del territorio".
Disponibilità è stata manifestata, inoltre, ad un tavolo negoziale con i sindacati per monitorare la fase di transizione verso la nuova compagine societaria del San Raffaele Giglio che segue la fuoriuscita del partner di Milano. "E' stato condiviso, con i sindacati – ha commentato Virgilio – un cronoprogramma da seguire".
"Le ultime modifiche statutarie – ha aggiunto il commissario straordinario, Giuseppe Ferrara – sono state approvate dalla Giunta regionale il 7 marzo per cui adesso si potrà sottoporre il nuovo statuto ai partner individuati dalla Regione". Ferrara ha voluto lanciare "un messaggio di serenità per il futuro".
Il sindaco di Cefalù, Rosario Lapunzina, ha preannunciato un incontro, per la prossima settimana, con il presidente della Regione, Rosario Crocetta, contattato durante l'assemblea. "E' necessario – ha detto Lapunzina – un intervento della Regione per superare queste difficoltà e dare certezze sia per il mantenimento delle prestazione d'eccellenza sia per il livello occupazionale". Dal sindaco è, infine, arrivato l'invito alla Regione affinché consenta "alla Fondazione, formata da tutti i soci pubblici, come avviene per gli altri ospedali, di accedere ai mutui agevolati per il pagamento dei fornitori".
12 vl 2014

 All'incontro ha preso parte anche Domenico Amato, segretario provinciale della Ugl Sanita' di Palermo.

Pubblicato in Comunicati stampa

Sono ripresi al San Raffaele Giglio di Cefalù i trattamenti delle metastasi ossee, per la riduzione del dolore, con l’utilizzo di ultrasuoni focalizzati guidati da risonanza magnetica MRg-FUS (“Magnetic Resonance guided Focused Ultrasound Surgery”). Un nuovo intervento è stato eseguito su una paziente siciliana, di 60 anni, affetta da metastasi scheletrica da tumore primitivo alla mammella. 

“Un importante risultato raggiunto – ha detto il direttore generale, Vittorio Virgilio – attraverso l’integrazione di professionisti altamente qualificati e l’impiego di tecnologie avanzate. La qualificazione dell’offerta sanitaria in determinate specialità mediche come l’oncologica consente alla Sicilia di ridurre i viaggi della speranza verso il nord Italia”.

L’utilizzo di ultrasuoni, guidati dalla risonanza magnetica, consentono di poter colpire il tessuto affetto da tumore senza coinvolgere le strutture circostanti. L’energia rilasciata dagli ultrasuoni comporta un localizzato aumento di temperatura nella zona della lesione-bersaglio, che provoca la necrosi del tessuto nervoso adiacente, con la conseguente riduzione del dolore.

L’intervento è stato effettuato dall’equipe dell’unità operativa di diagnostica per immagini, guidata dal professor Massimo Midiri, in collaborazione con l’Università di Palermo, il Laboratorio di tecnologie oncologie di Diagnostica per Immagini (Lato), diretto da Fabio Lunghi, e l’Istituto di Bioimmagini e Fisiologia Molecolare del CNR (IBFM). E’ durato circa tre ore ed è avvenuto in anestesia locale.

“Questo trattamento – ha spiegato Midiri – rientra in un più ampio progetto di sviluppo e sperimentazione della tecnica MRg-FUS che oggi può essere impiegata, non solo per le patologie uterine ma anche in ambito oncologico e neurologico”.

Per il direttore sanitario, Giuseppe Ferrara “la tecnica utilizzata è di grande rilievo scientifico e assistenziale: un fiore all’occhiello per la sanità”.

“C’è grande soddisfazione – ha concluso Fabio Lunghi, direttore di LATO - nel vedere la ripartenza di un progetto che può assicurare ai pazienti Siciliani una tecnologia non invasiva già impiegata in Italia e all’estero”.

MRgFUS può essere utilizzata anche in altre patologie ed in particolare nell’ablazione dei fibromi uterini.

11 vl 2014

 

Pubblicato in Comunicati stampa

 "Prende il via domani (sabato 8 marzo) a Cefalù, il ciclo di "incontri in oncologia" organizzato dall'unità operativa di oncologia della Fondazione San Raffaele Giglio di Cefalù.

Tre gli eventi programmati. Il primo è dedicato ai percorsi diagnostici terapeutici e assistenziali (Pdta) in oncologia; il secondo, che si terrà sabato 29 marzo, ai tumori rari e, infine, l'ultimo il 12 aprile alle "opportunità di confronto in oncologia: la salute del paziente oncologico".
"Sarà un'occasione di confronto – ha detto il responsabile dell'oncologia di Cefalù, Massimiliano Spada - fra specialisti di diverse realtà sanitarie siciliane con lo scopo di individuare le migliori strategie diagnostico-terapeutiche. L'obiettivo è quello di ottenere significativi risultati clinici in termini di controllo di malattia e di sopravvivenza. Particolare attenzione sarà dedicata al percorso di umanizzazione nel rapporto con il paziente oncologico".
I tre incontri, che consentono di accedere ai crediti formativi (ecm), si terranno nella sala conferenze della Villa dei Melograni (via Giubileo Magno, 2) con inizio alle ore 8.30.

10 vl 2014

Pubblicato in Comunicati stampa

Contatti

Vincenzo Lombardo
Vincenzo Lombardo
Direttore Comunicazione e Ufficio Stampa
 
Ufficio Stampa
phone icon +39 0921 920 683
fax icon +39 0921 920 413
phone icon 335 8382991
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

twitter icon

@vincilomb

Codice QR

Acquisisci contatto WhatsApp
Qr WhatsApp

Ricerca

I Canali Social

FacebookTwitterGoogleYoutubeInstagramLinkedinYelp

Facebook

 

La Fondazione

La Fondazione Istituto San Raffaele G. Giglio di Cefalù, oggi Fondazione Istituto G. Giglio di Cefalù, veniva istituita il 17 gennaio del 2003 attraverso una joint venture tra la Regione Siciliana, il Comune di Cefalù, l'Azienda USL 6 di Palermo, oggi Asp, e la Fondazione San Raffaele del Monte Tabor di Milano. Rappresentava uno dei primi modelli in Italia di sperimentazione pubblica-privata per la gestione di un ospedale pubblico, secondo quanto previsto dall'articolo 9 bis della legge n. 502 del 1992.

Continua a leggere...


Fondazione Istituto
G. Giglio di Cefalù

Contrada Pietrapollastra - Pisciotto
90015 Cefalù (PA)
Tel: +39 0921 920 111
PEC: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Servizi Online

I nostri servizi online sono a disposizione per garantirti la massima interazione con il tuo ospedale.

Medico Online
Referti Online
Prenotazioni Online

 

Intramoenia
Newsletter
URP

tr style="text-align: center;">Premio Innovazione
Smau 2019 

Premio Innovazione
Smau 2016
Riconoscimenti
Bollini rosa 2016-2017
Bollini rosa 2014-2015
Premio innovazione SMAU 2016 Ospedale Donna Ospedale Donna
Premio Innovazione
Smau 2017
Premio Innovazione
Smau 2019 
coccarda premio 2017 coccarda premio 2019