Login

Accesso Utenti
sabato 18 maggio, 2024

In Cardiologia realizzati due interventi con nuove tecniche

Scritto da 

Due interventi con tecniche all'avanguardia sono stati realizzati dall'unità operativa di Cardiologia del San Raffaele Giglio di Cefalù, diretta da Tommaso Cipolla, con la collaborazione del responsabile dell'unità operativa di Emodinamica del San Raffaele di Milano, Antonio Colombo, che da un anno collabora con il nosocomio siciliano. Il primo, di "alcolizzazione del setto interventricolare per via cutanea", è stato eseguito in una paziente affetta da cardiomiopatia ipertrofica. Una malattia caratterizzata da abnorme ispessimento di una parte del muscolo cardiaco, causa di grave impedimento allo svuotamento del ventricolo. "La procedura di alcolizzazione, effettuata in Italia in pochissimi centri - spiega il dottor Cipolla - consiste nell'iniezione, attraverso una sottile sonda introdotta dall'arteria femorale, di una piccola quantità di alcol etilico nell'arteria che nutre questa parte "eccedente" di muscolo, in modo da provocarne la morte cellulare e, di conseguenza, ridurre o abolire l'ostruzione. Tale intervento - rileva il primario - quando sono presenti condizioni anatomiche favorevoli, sostituisce quello chirurgico tradizionale, a "cuore aperto", più pericoloso e molto più invasivo". L'altra opzione terapeutica è stata messa a punto da l'equipe di elettrofisiologia, guidata dal dr. Gabriele Giannola, che ha avviato l'attività di "terapia ablativa percutanea delle aritmie", con un intervento di "ablazione di flutter atriale" ovvero un'aritmia piuttosto diffusa, caratterizzata da un abnorme aumento della frequenza cardiaca. "Anche la procedura di ablazione - sottolinea Giannola - viene effettuata in modo minimamente invasivo, attraverso sottili sonde introdotte in corrispondenza dell'inguine. Le sonde permettono di "disegnare" una mappa elettrica del cuore, in modo da individuare un punto preciso dell'atrio destro dove effettuare una sorta di cauterizzazione termica, capace di interrompere definitivamente l'aritmia. In tal modo il paziente non dovrà essere sottoposto ad altre terapie farmacologiche. Non tutti i pazienti - aggiunge il dottor Giannola - sono adatti a questo tipo di trattamento. E' fondamentale un'attenta valutazione clinica". "I due interventi segnano un ulteriore passo avanti nel percorso di crescita della Cardiologia, dell'ospedale di Cefalù - conclude il direttore sanitario Orazio Pennelli - che in meno di due anni ha visto un costante incremento sia del numero delle prestazioni che della varietà degli interventi, grazie a moderni approcci terapeutici e ad una equipe di cardiologi professionisti e qualificati che operano nel nostro nosocomio".

Letto 2242 volte Ultima modifica il Venerdì, 20 Giugno 2014 13:17
Vota questo articolo
(0 Voti)

Contatti

Vincenzo Lombardo
Vincenzo Lombardo
Direttore Comunicazione e Ufficio Stampa
 
Ufficio Stampa
phone icon +39 0921 920 683
fax icon +39 0921 920 413
phone icon 335 8382991
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

twitter icon

@vincilomb

Codice QR

Scansiona o clicca sul QR Code e Unisciti al canale di Fondazione Giglio.
Ospedale Giglio Canale WhatsApp QR Code

Ricerca

I Canali Social

FacebookTwitterGoogleYoutubeInstagramLinkedinYelp

Archivio Comunicati Stampa

Facebook

 

La Fondazione

La Fondazione Istituto San Raffaele G. Giglio di Cefalù, oggi Fondazione Istituto G. Giglio di Cefalù, veniva istituita il 17 gennaio del 2003 attraverso una joint venture tra la Regione Siciliana, il Comune di Cefalù, l'Azienda USL 6 di Palermo, oggi Asp, e la Fondazione San Raffaele del Monte Tabor di Milano. Rappresentava uno dei primi modelli in Italia di sperimentazione pubblica-privata per la gestione di un ospedale pubblico, secondo quanto previsto dall'articolo 9 bis della legge n. 502 del 1992.

Continua a leggere...


Fondazione Istituto
G. Giglio di Cefalù

Contrada Pietrapollastra - Pisciotto
90015 Cefalù (PA)
Tel: +39 0921 920 111
PEC: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

ospedale giglio cefalu Bollino Rosa 2023

Servizi Online

I nostri servizi online sono a disposizione per garantirti la massima interazione con il tuo ospedale.

Medico Online
Referti Online
Prenotazioni Online

 

Solvenza
Newsletter
URP

Premio Innovazione
Smau 2016
Premio Innovazione
Smau 2017
Premio innovazione SMAU 2016 coccarda premio 2017
Premio Innovazione
Smau 2019
 
coccarda premio 2019