Login

Accesso Utenti
mercoledì 20 marzo, 2019
Vincenzo Lombardo

Vincenzo Lombardo

Nuovo ambulatorio specialistico, in solvenza, di radiologia dedicato agli esami con contrasto grafico, curato dal dottor Dario Sorrentino, medico con esperienza pluriennale.

Questi gli esami prenotabili attraverso il cup dell'attività libero-professionale:

  1. Isterosalpingografia;
  2. Defecografia;
  3. Esofago Baritato;
  4. Rx stomaco e duodeno baritato;
  5. Cistouretrografia
  6. Cisto Uretrografia retrograda
  7. Urografia
  8. Fisiolografia
  9. Clisma opaco.

Alcuni di questi esami sono indicati per lo studio del colon, altri per la vescica o per la funzionalità renale e dell'uretra mentre l'isterosalpingografia è un esame richiesto per lo studio dell'nfertilità delle donne.

L'ambulatorio fa seduta tutti i lunedì pomeriggio.

 Per informazioni e prenotazioni si può contattare il Cup Solvenza allo 0921.920126 o richiedere informazioni online.

Ambulatorio specialistico di radiologia in solvenza - 5.0 out of 5 based on 2 votes
Lunedì, 18 Marzo 2019 12:18

Nuovo ambulatorio di uroginecologia

SI OCCUPERA’ DI PROLASSO E DI INCONTINENZA URINARIA

Un ambulatorio per le disfunzioni del pavimento pelvico femminile è stato attivato alla Fondazione Giglio di Cefalù. E’ curato dall’unità operativa di urologia e in particolare dalla dottoressa Maria Karydi.

Si occuperà di tutti i disturbi della pelvi: dall’incontinenza urinaria alla vescica iperattiva, al prolasso degli organi pelvici e delle difficoltà di svuotamento vescicali sino alle cistiti ricorrenti.

Nella programmazione delle attività sanitarie – ha detto il presidente della Fondazione Giglio Giovanni Albano - abbiamo posto grande attenzione alle patologie che colpiscono l’universo femminile aprendo ambulatori dedicati”.

L’incontinenza urinaria affligge circa 2 milioni di donne in Italia e può manifestarsi in qualsiasi età con incidenza maggiore sopra i 65 anni, mentre, il 30 percento delle donne in menopausa è affetta dal prolasso urogenitale.

Sia l’incontinenza urinaria che il prolasso urogenitale – ha spiegato la dottoressa Karydi – compromettono seriamente la qualità di vita delle pazienti.
Il servizio di urologia ginecologia, attraverso visite accurate – ha aggiunto Karydi - permette di inquadrare la problematica della paziente e, con l’ausilio di indagini strumentali quali l’ecografia dell’apparato urinario, ecografia translabiale, cistoscopia ed esame urodinamico, di offrire una adeguata terapia sia di natura comportamentale, riabilitativa che chirurgica con tecniche mininvasive”.

L’esame urodinamico può essere richiesto anche dagli uomini per lo studio dei casi di ostruzione cervico-uretrale ovvero del collo della vescica e della prostata.

L’ambulatorio è attivo il giovedì pomeriggio, dalle ore 13, ed è possibile prenotare sia con il Servizio sanitario nazionale che in regime libero-professionale.

Di prolasso urogenitale e di incontinenza urinaria si parlerà nella puntata di #ospedalerisponde di mercoledì 20 marzo in diretta, alle ore 15.30, sulla pagina Facebook dell’ospedale Giglio.

13 vl/com 2019

Nuovo ambulatorio di uroginecologia - 5.0 out of 5 based on 3 votes

#ospedalerisponde torna mercoledì 20 marzo in diretta, alle ore 15.30, sulla pagina Facebook della Fondazione Giglio per una puntata dedicata all'incontenza urinaria e al prolasso urgenitale. 

Ad intervenire, in diretta, sarà l'urologo Maria Karydi che alla Fondazione Giglio di Cefalù cura un ambulatorio di uroginecologia. In particolare si parlerà delle cause di incontinenza, inclusa quella conseguenziale ad un intervento chirurgico, e di prolasso dell'utero.

Inoltre, si parlerà delle disfunzioni, in generale, del pavimento pelvico femminile e degli esercizi riabilitativi.

#ospedalerisponde è una rubrica curata dalla direzione comunicazione e ufficio stampa della Fondazione Giglio, diretta da Vincenzo Lombardo.

Nel corso della puntata si può intervenire in diretta dai commenti del video in diretta.

 

Giovedì, 14 Marzo 2019 17:01

Aperti lavori convegno medicina legale

PRESIDENTE DEL GIGLIO ALBANO: NOSTRO SOGNO UN CORSO DI MEDICINA A CEFALU’

“Per crescere c’è bisogno di un progetto e di investimenti: Gli investimenti sono iniziati con risorse interne; il progetto, invece, è stato disegnato e deliberato dal Governo regionale e dall’assessore alla sanità Razza che ha dato un mandato alla Fondazione: esitare un bando di evidenza pubblica internazionale che individui un partner privato che ci accompagni nella crescita, nell’implementazione della ricerca, della formazione e dell’offerta sanitaria”. Lo ha detto il presidente della Fondazione Giglio di Cefalù, Giovanni Albano, aprendo di lavori del convegno “Legge Gelli - Bianco: se ci sei batti un colpo” che vede per due giorni medici legali a confronto al teatro Cicero di Cefalù.

Il nostro sogno - ha aggiunto Albano - è poter attivare un corso di laurea in medicina e chirurgia in questo bellissimo territorio di Cefalù”.

Il presidente Albano, salutando i relatori provenienti da tutta Italia, ha voluto ricordare Paolo Giaccone, medico legale “trucidato dalla mafia perché faceva il suo dovere. A lui va oggi il mio pensiero”. Infine, il presidente del Giglio, ha anticipato, che “la Fondazione è presente, con dei progetti, nella programmazione europea che consentiranno di acquisire nuove tecnologie d’avanguardia”.

A salutare i partecipanti anche il sindaco di Cefalù, Rosario Lapunzina. “Lieto - ha detto - di ospitare, in questo scenario, un congresso su tematiche importati legati al rischio clinico e la sicurezza delle cure. Temi di grade attualità che spesso non vengono affrontati con la giusta attenzione”.

Nella prima parte dei lavori anche il saluto dei rappresentati delle associazioni partner del convegno: Assomel, Asmelsi, Famli, Comlas e Psaf e del professore Cristoforo Pomara ordinario di medicina legale all’Università di Catania, responsabile scientifico del convegno unitamente a Valentina Triolo presidente Assomel.

Quindi, la lettura magistrale del professore Vittorio Fineschi, ordinario di medicina legale all’università La Sapienza di Roma su “Il governo del rischio clinico tra evidenze medico legali e programmatiche applicazioni in ambito assistenziale”. Il lavori sono stati coordinati da Valentina Triolo e Eugenia Di Stefano.

12 vl/com 2019

Rivedi online la putata di #ospedalerisponde dedicata alla pressione arteriosa con ospite la dottoressa Donatella Armata, cardiologo del Giglio, in studio con il giornalista Vincenzo Lombardo.

 

Mercoledì, 13 Marzo 2019 17:27

Ripresa attività ambulatorio di dermatologia

Sono riprese le attività dell'ambulatorio di dermatologia della Fondazione Giglio. Oltre alla visita dermatologica, nell'ambulatorio è possibile richiedere la mappatura dei nei, eseguire i controlli di routine e la crioterapia.

All'ambulatorio si accede con la prescrizione del medico di famiglia. Fa seduta dal martedì al venerdì dalle ore 9 alle ore 12.

L'ambulatorio è curato dalla dottoressa Roberta Alaimo.

Si può prenotare la prestazione tramite il Cup della Fondazione 0921.920502, online o con whatsapp.

 

Ripresa attività ambulatorio di dermatologia - 4.3 out of 5 based on 3 votes

E' da oggi possibile prenotare al Giglio di Cefalù le prestazioni offerte dall'ambulatorio di ortopedica oncologica curato dal dottor Giuseppe Perrucchini.

L'ambulatorio inizierà l'attività il primo aprile con l'avvio del nuovo servizio offerto dalla Fondazione Giglio.

Per accedere all'ambulatorio è necessario disporre dell'impegnativa del medico di base con l'indicazione di visita ortopedica e in nota "sospetta patologia oncologica" .

L'ambulatorio farà seduta tutti i lunedì mattina dalle ore 9.30 alle ore 12.30.

Per informazioni sulla modalità di prenotazioni visita la pagina del nostro sito dedicata a come prenotare quindi tramite Cup 0921.920502, online dal sito internet del Giglio e tramite whatsapp.

Aperte le prenotazioni di ortopedia oncologica - 3.7 out of 5 based on 3 votes

AL CENTRO LA LEGGE GELLI BIANCO: “SE CI SEI BATTI UN COLPO”

Alcuni tra i più noti esperti di medicina legale e rischio clinico, provenienti da tutta Italia, si sono dati appuntamento a Cefalù il giovedì 14 e venerdì 15 marzo per un convegno dedicato alla legge Gelli-Bianco partendo da una provocazione: “se ci sei batti un colpo”. Quindi riflessioni, commenti e confronto tra esperti in ambito medico legale e assistenziale.

L’iniziativa è organizzata da Assomel (Associazione Specialisti medici legali), AS.ME.L.SI. (Associazione culturale medicina legale siciliana) con il patrocinio del Comune di Cefalù e della Fondazione Giglio di Cefalù.

Ad ospitare il convegno, che vede come responsabili scientifici Cristoforo Pomara, professore ordinario di medicina legale all’Università di Catania, e Valentina Triolo, presidente di Assomel, mentre, come presidente oltre a Triolo, Pietro Mazzeo, presidente Asmelsi, sarà il teatro comunale “Salvatore Cicero”.

“Abbiamo condiviso una iniziativa – ha detto il presidente della Fondazione Giglio, Giovanni Albano – che rappresenta una importante occasione di confronto con esperti e ricercatori che ci accompagneranno ad una seria riflessione su un tema attuale in sanità che è il governo del rischio clinico”.

L’inizio dei lavori, con il saluto delle autorità e la lettura magistrale di Vittorio Fineschi, ordinario di medicina legale alla Sapienza di Roma, è previsto giovedì alle ore 15.

Tra i relatori gli ordinari di medicina legale: Antonina Argo (Università di Palermo), Alessio Asmundo (Università di Messina), Mauro Bacci (Università di Perugia), Mariano Cingolani (Università di Macerata), Alessandro D’Erba (Università di Bari e presidente di Famli), Paola Frati (Università La Sapienza, Roma), Massimo Montisci (Università di Padova) Pietrantonio Ricci (Università di Foggia e Catanzaro), Emanuela Turillazzi (Università di Pisa) e il professore Giovanni Fiandaca ordinario emerito di diritto penale dell’Università di Palermo.

“Sarà un confronto a 360 gradi – ha anticipato il professore Cristoforo Pomara - sui temi della medicina legale e del rischio clinico che porrà al centro del dibattito la garanzia delle cure e la sicurezza delle stesse tramite il confronto tra esperti e con l’obiettivo del riconoscimento della rete medico legale regionale”.

Previste 50 relazioni che daranno vita a un confronto serrato tra dirigenti medici, in prima linea nel campo della medicina legale, di esperti di diritto del lavoro, di avvocati e di consulenti medico legale di compagnie assicurative.

Nel primo giorno di lavoro, dopo il saluto delle autorità (sindaco di Cefalù, presidente Fondazione Giglio, presidenti di: Famli, Comlas e Psaf) la prima sessione sarà dedicata alla “Legge 24/2017: uno sguardo di insieme”.

Venerdì, alle ore 9, si ripartirà con la seconda sessione centrata su “l’informazione quale tempo di cura: dialogo e finalità condivise tra due norme”, quindi la terza sessione su “Documentazione sanitaria quale indicatore medico legale” e, infine, la quarta sessione su “la rete medico legale e l’osservatorio regionale”. La chiusura dei lavori è programmata per le ore 17.30.

Il programma del convegno è pubblicato sul sito internet della Fondazione Giglio www.ospedalegiglio.it

11 vl/com 2019

 

Esperti di medicina legale in convegno a Cefalù - 1.0 out of 5 based on 1 vote

Riceviamo e pubblichiamo una lettera di un paziente M.L.T. preso in carico dal pronto soccorso e poi seguito dall'unità operativa di cardiologia.

Oggetto: Alla Fondazione Istituto G.Giglio di Cefalu’ con Gratitudine

Desidero esprimere la mia più profonda gratitudine per le cure e l’assistenza fornitemi, in occasione di un mio recente ricovero per seri problemi cardiaci, da parte dei responsabili, dei medici, dei servizi infermieristici, dei diversi operatori, ai vari livelli, della Fondazione Istituto G. Giglio di Cefalù.

Dal Pronto Soccorso all’Unità di Terapia Intensiva Cardiologia (U.T.I.C),al reparto di Cardiologia ho percepito l’eccellenza di una struttura ospedaliera in cui la centralità del lavoro è la salute del paziente.

Ho avuto modo di apprezzare le capacità professionali, la sensibilità, l’umanità, l’elevato senso del dovere, la serietà, la solerzia, lo spirito di sacrificio di quanti,nei diversi ruoli si sono occupati della mia salute.

Una struttura efficiente, ben guidata, sorretta da operatori attenti, con alta professionalità, puntuale, motivata.

Ho riscontrato sempre e ovunque rispetto assoluto nei confronti di noi malati ma anche nei confronti dei nostri familiari cui venivano fornite costantemente notizie e informazioni sulle nostre condizioni.

In questo contesto desidero rivolgere un saluto riconoscente al dr. Mariano Becchina che è intervenuto sulle mie malconce arterie: al di là delle sue riconosciute qualità professionali ha saputo sorreggermi emotivamente con parole sensibili, rassicuranti, incoraggianti.

Questa mia breve nota vuole essere un doveroso riconoscimento al lavoro di quanti operano all’interno della Fondazione Istituto G. Giglio di Cefalù, una testimonianza diretta su un presidio sanitario di assoluto valore e di significativa eccellenza al servizio della comunità e del territorio siciliano, la conferma che la “buona sanità” in Sicilia, come altrove, è possibile, esiste e che va riconosciuta, sostenuta ed aiutata.

Con gratitudine
M.L.T.

21 Febbraio 2019

Riceviamo e pubblichiamo: "curato da un presidio di assoluto valore" - 3.8 out of 5 based on 8 votes

Mercoledì 13 marzo, alle ore 15.30, in diretta sulla nostra pagina Facebook torna #ospedalerisponde con un appuntamento dedicato all'ipertensione arteriosa.

Ospite della puntata il cardiologo della Fondazione Giglio, Donatella Armata. Nel corso della puntata saranno affrontati i rischi dell'ipertensione arteriosa, le cause, i sintomi e le cure.

E' possibile intervenire in diretta dai commenti del video in diretta.

#ospedalerisponde è una rubrica curata dalla direzione comunicazione e ufficio stampa della Fondazione Giglio, diretta da Vincenzo Lombardo.

 

Pagina 1 di 115

Contatti

Vincenzo Lombardo
Vincenzo Lombardo
Direttore Comunicazione e Ufficio Stampa
 
Ufficio Stampa
phone icon +39 0921 920 683
fax icon +39 0921 920 413
phone icon 335 8382991
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

twitter icon

@vincilomb

Codice QR

Acquisisci contatto WhatsApp
Qr WhatsApp

Ricerca

I Canali Social

FacebookTwitterGoogleYoutubeInstagramLinkedinYelp

Facebook

 

La Fondazione

La Fondazione Istituto San Raffaele G. Giglio di Cefalù, oggi Fondazione Istituto G. Giglio di Cefalù, veniva istituita il 17 gennaio del 2003 attraverso una joint venture tra la Regione Siciliana, il Comune di Cefalù, l'Azienda USL 6 di Palermo, oggi Asp, e la Fondazione San Raffaele del Monte Tabor di Milano. Rappresentava uno dei primi modelli in Italia di sperimentazione pubblica-privata per la gestione di un ospedale pubblico, secondo quanto previsto dall'articolo 9 bis della legge n. 502 del 1992.

Continua a leggere...


Fondazione Istituto
G. Giglio di Cefalù

Contrada Pietrapollastra - Pisciotto
90015 Cefalù (PA)
Tel: +39 0921 920 111
PEC: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Servizi Online

I nostri servizi online sono a disposizione per garantirti la massima interazione con il tuo ospedale.

Medico Online
Referti Online
Prenotazioni Online

 

Intramoenia
Newsletter
URP

tr style="text-align: center;">Premio Innovazione
Smau 2019 

Premio Innovazione
Smau 2016
Riconoscimenti
Bollini rosa 2016-2017
Bollini rosa 2014-2015
Premio innovazione SMAU 2016 Ospedale Donna Ospedale Donna
Premio Innovazione
Smau 2017
Premio Innovazione
Smau 2019 
coccarda premio 2017 coccarda premio 2019